La Francia vuole tassare i Gafa

64.356.661

La Francia dice basta alla sospetta evasione telematica. Parigi ha deciso di tassare i GAFA, acronimo che riporta le prime lettere di Google, Amazon, Facebook e Apple. I giganti del web accusati di evadere le imposte dovute nell’esagono. E non sarebbero bruscolini. Secondo un calcolo sommario fatto dal ministro delle finanze Bruno le Maire, si tratterebbe di oltre 500 milioni di euro all’anno che dovrebbero servire per finanziare gli 8-10 miliardi di investimenti nel sociale dell’esecutivo.

Questa tassazione avverrebbe tre mesi prima di quanto previsto. Un segnale che l’esecutivo vuole inviare alla popolazione già esasperata dalle proteste sociali di queste settimane.

Questo potrebbe aiutare la battaglia che combatte anche l’Unione Europea che sta cercando di far passare una tassazione del 3% su pproventi dei gigantii del web con guadagni superiori ai 750 milioni di euro annui. Comunque qualcosa che non calmerà gli animi. Per fare un paragone una normale società paga il 23% di tasse a fronte di quanto sborsato da aziende che hanno guadagni paragonabili al Pil di intere nazioni. Comunque un passo verso una maggiore equità fiscale.

Alcuni paesi sono però contrari. Per loro andrebbero tassati i profitti, ovvero il guadagno netto, invece del fatturato che è invece l’ammontare dei ricavi in un determinato periodo contabile.

Leave A Reply

Your email address will not be published.